GLI INGREDIENTI CROCCAINBOCCA

image

FARINA

CroccainBocca” è uno snack salato è prodotto con una farina di grano tenero di tipo “0” ricavata da un’unica qualità di grano il “Bologna” solo Italiano prodotto prevalentemente in Veneto ed Emilia Romagna, ne esce una farina di media forza molto gustosa, lavorata poi con pochissimo lievito (circa 200g. su 100 kg. di farina).

OLIO

Usiamo solo l’olio extravergine di oliva 100% italiano, prodotto nella zona del Lago di Garda, molto fruttato ed estratto a freddo. L’olio riesce a conferire alle sfoglie un colore dorato e la croccantezza che caratterizza il nostro snack salato.

image
image

LIEVITO DI BIRRA

Il metodo di lievitazione dell’impasto segue la tradizione della panificazione con l’utilizzo pochissimo lievito (circa 200g. su 100kg. di farina) e un levà (farina, acqua e lievito) in levitazione per 20 ore andiamo a rendere “CroccainBocca” molto gradevole e digeribile.

ESTRATTO DI MALTO D'ORZO

Il malto d’orzo disidratato è molto comodo da utilizzare rispetto al prodotto in pasta che è duro da manipolare e difficile da sciogliere , contiene tutti i minerali del seme ,non è un prodotto raffinato . Favorisce la fermentazione lattica ed è quindi un prodotto energetico che nutre nel rispetto della vitalità dell’organismo. Il malto d’orzo favorisce la lievitazione e il colore dorato, il malto di orzo si ottiene dalla miscela dell’orzo maltato al cereale cotto a vapore, i cui enzimi sono in grado di trasformare in maltosio l’amido contenuto nell’orzo.

image
image

SALE IODATO

Sale Iodato di alta qualità tipo fine proveniente da Porto Viro nel Veneto. L’utilizzo di questo particolare sale favorisce chi ama i prodotti salati ma non se ne può permettere in grosse quantità.

SEMI DI SESAMO

I semi di sesamo, nonostante le loro piccole dimensioni, racchiudono in sé numerose proprietà benefiche per la salute, sono una fonte primaria di fattori vitali per adulti ma sopra tutto per i piccoli; essi contengono fattori di crescita, calcio, fosforo, disinfiammanti, tranquillanti, acido linoleico e linolenico, vitamine B, E, T e D, istamina. Essi rappresentano una delle maggiori fonti vegetali di calcio per il nostro organismo, contribuiscono a proteggere la salute del cuore e sono considerati tra gli alimenti utili per la prevenzione di varie patologie.

image
image

SEMI DI PAPAVERO

I semi di papavero neri, li usiamo come spezia per aggiungere un tocco di sapore destinato a titillare i palati più fini. Inolte sono facili da digerire e molto sfruttati dalla medicina naturale per il loro potere calmante del sistema nervoso.

'NDUJA

Il nome ‘nduja o più semplicemente duja, che trae origine dal termine latino “inducere”, cioè introdurre, prodotto di salumeria calabrese, è tipica del paese di Spilinga, località in provincia di Vibo Valentia, in Calabria. Preparata con le parti grasse del maiale, con l’aggiunta del peperoncino piccante calabrese, è insaccata nel budello cieco (orba), per poi essere affumicata. Storicamente la ‘nduja èra un piatto povero, nato per utilizzare gli scarti delle carni del maiale.

image

GLI INGREDIENTI MANDORLINE

image

MANDORLE

Le mandorle sono i semi commestibili del mandorlo (Prunus Amygdalus). Ottime alleate per una corretta alimentazione, forniscono elementi essenziali all’organismo, quali proteine, preziose vitamine del gruppo E, B1 e B2, magnesio, ferro e calcio. Le mandorle contengono inoltre molti grassi “buoni”, che le rendono benefiche anche per il sistema cardiocircolatorio. Utilizzate tal quali come un veloce e salutare snack, le mandorle trovano un largo impiego anche nell’industria dolciaria e nella ristorazione, oltre che nella cucina tradizionale dell’area soprattutto mediterranea.

CIOCCOLATO

Gocciole di Cioccolato

image
image

NOCCIOLE

Le nocciole sono una varietà di frutta secca originaria dell’Asia ma oggi ampiamente diffusa anche in Italia, specialmente in regioni come la Campania e il Lazio. Si tratta di un frutto molto gustoso prodotto dal nocciolo e ricchissimo di grassi, per la maggior parte monoinsaturi, e di altre proprietà nutritive come la vitamina E. Tostare le nocciole non solo permette di conservale al meglio ma anche di esaltarne il sapore. La tostatura delle nocciole può avvenire sia in padella che in forno e in entrambi i casi si tratta di un procedimento abbastanza semplice.

Partners & Clients